Korčula

La Korcula favolosa una volta ospitava la bellissima Kerkyra, eroina della mitologia greca, alla quale quest’isola deve il suo nome. Secondo la leggenda, fu proprio il re del mare, Poseidone a collocare qui la casa di Kerkyra. Anche il viaggiatore noto in tutto il mondo, Marco Polo, aveva qui la sua casa. Fai una passeggiata lungo le vie di Korcula per conoscere il suo patrimonio storico, che si può osservare dal vivo nella nota giostra cavalleresca chiamata moresca, dove i cavalieri, in costumi neri e rossi combattono per la simpatia della loro damigella. Crederai che sia possibile viaggiare attraverso il tempo.

Visita anche Vela Luka, situata in una valle profonda, bevi un bicchiere di Posip, Plavac o Admiral, vini che nascondono il sole e il calore di Korcula.

Informazioni generali

  • Posizione geografica: Dalmazia Meridionale
  • Clima: mediterraneo
  • Temperatura media d’estate: 25° C
  • Temperatura media d’inverno: 9° C
to top

Gastro

Il mare intorno all’isola di Korcula è ricco di pesce e di molluschi, la terra fertile dona i ficchi dolci e le olive saporite per un olio di colore dorato e i vigneti, invece, abbondano di grappoli, che nei loro chicchi nascondono tutto il calore di questo sole. Posip, Marastina o Rukatac e Grk – degli straordinari vini bianchi, quindi i vini neri come Plavac e Admiral sono delle vere delizie. Accompagnata dalle canzoni dei locali gruppi corali e dai profumi marini, davanti a te apparirà la tavola degna di un re: prosciutto con le olive e formaggio dall’olio, pesce alla griglia, risotto all’aragosta, ostriche e cozze appena pescate e, per finire, i dolci preparati secondo le antiche ricette, conservate con gelosia.

to top

Sport

Sull’isola di Korcula troverai numerose occasioni per praticare diverse attività acquatiche come nuoto o sub. Per gli amanti di vela, ci sono delle località affascinanti nelle piccole baie, ideali per ancoraggio. Inoltre, a disposizione degli ospiti, ci sono i circoli di sub nelle località piuttosto grandi sull’isola. Per coloro che preferiscono gli sport terrestri, ci sono numerose piste ciclabili e sentieri per passeggiate per godersi la natura all’aria aperta. Per collegare sport e gita, consigliamo di visitare la penisola di Peljesac e l’isola di Brac, le più note destinazioni per il windsurf.

to top

Divertimento e vita notturna

Korcula è una delle rare località sul Mediterraneo che già da secoli mantiene vive le antiche giostre cavalleresche, moresca, kumpanija e mostra, le cui regole sono descritte in uno statuto che risale al medioevo. Vestiti con dei costumi suggestivi, di colori rosso fuoco e nero, due armate contrapposte combattono di fronte agli spettatori cercando di conquistare l’attenzione e la simpatia di una damigella. Mentre le sciabole, i gridi e gli abili movimenti delle loro gambe risuonano sulla piazza cittadina, ornata dai palazzi in bianca pietra isolana, ti sembrerà di essere riportato al XVI secolo, il periodo in cui nacque questa giostra sull’isola.
Nelle ore serali, siediti in uno dei bar locali e goditi l’atmosfera tranquilla e rilassante che regna su questa isola. Se sei un amante di mondanità e ti piace vivere un’intensa vita notturna, dobbiamo avvertirti che Korcula di notte offre soltanto sonni tranquilli.

to top

Come arrivare?

  • Linee di traghetto da Split e Orebic sulla penisola di Peljesac (maggiori informazioni al www.jadrolinija.hr)
  • in catamarano da Split
to top

Spiagge

Le baie sull’isola di Korcula sono ideali sia come luoghi d’approdo sia come spiagge dove rinfrescarsi durante le calde giornate estive. In queste baie, ti aspettano numerose spiagge di sabbia e di ghiaia. Tra le più note sono le spiagge di sabbia a Lumbarda e il lido di ghiaia nella località di Pupnat. Il mare cristallino e il suo colore azzurro attraggono tutti.

to top

Cosa visitare?

Casa nativa di Marco Polo - Korcula

Esistono varie teorie riguardo al luogo di nascita di Marco Polo, mercante veneziano e viaggiatore noto in tutto il mondo. Un intero quartiere della città di Korcula apparteneva alla famiglia Polo, e noi ti consigliamo, durante la tua passeggiata attraverso la città, di visitare la casa dalla quale Marco Polo partì per i suoi viaggi lunghissimi.

Mura e nucleo cittadino - Korcula

Le mura cittadine furono erette nel primo medioevo. Fanno parte di loro anche le torri di Barbarigo, Tiepolo, Balbi e Capello. L’antico nucleo cittadino è costruito a forma della spina di pesce. Un tale concetto urbanistico, nelle locali condizioni climatiche, assume un valore importante. Sulle strade cittadine, anche durante i caldi pomeriggi estivi, ci sono sempre delle zone ombreggiate. Perciò, anche a mezzogiorno, vi si può fare una passeggiata senza timore di prendere le scottature.

Palazzo Gabrieli – Museo Civico - Korcula

Il Palazzo Gabrieli - Ismaelis è costruito nel XVI secolo, nella cosiddetta epoca d’oro. Oggi, questo bellissimo edificio rinascimentale ospita il Museo Civico, nel quale si trovano una collezione archeologica e alcuni documenti e oggetti importanti per la storia della città. Un’altra costruzione stupenda dall’epoca rinascimentale è il Palazzo Arneri. Raccomandiamo di vistare anche esso per completare le impressioni sulla città di Korcula.

Cattedrale di S. Marco - Korcula

La Cattedrale di S. Marco è costruita nel XV secolo, in stile gotico rinascimentale. La sua edificazione si protrasse per quasi 150 anni e i suoi costruttori ebbero la fortuna perché la città di Korcula durante questo periodo non fu mai attaccata ne abbattuta. Oggi, la Cattedrale ospita numerose manifestazioni sacrali. Nel suo lato meridionale, si trova „Annunciazione“, opera del noto pittore Tintoretto.

to top

Dove andare?

Pelješac

Peljesac è la maggiore penisola in Dalmazia. La sua architettura testimonia le tracce lasciate durante il lungo passato da varie culture. Le mura di Ston collegano le località di Mali Ston e Ston, nota grazie alla sua ricca storia e all’antico nucleo cittadino in pietra. Le mura furono costruite per separare Peljesac dalla terraferma e per proteggerla. Ston è nota per la salina che risale all’epoca della Repubblica di Dubrovnik ed è ancora oggi in funzione, nonché per la coltivazione di vari tipi di conchiglie, che poi assaggiare in numerosi ristoranti.
La cittadina di Orebic, luogo nativo di capitani e marinai, la cui tradizione viene ancora tramandata. Trpanj è un piccolo villaggio di pescatori, noto grazie alle spiaggette di rocce e di ghiaia, ai trattamenti con il fango curativo e alle piante medicinali.
La località di Viganj, insieme a Bol sull’isola di Brac, rappresenta una delle più belle destinazioni per il windsurf e il kite surf sull’Adriatico.

Il Parco Nazionale dell’isola di Mljet

Se non ci credi che esista un’isola con un lago e, nel mezzo di questo lago, un altro isolotto piccolo, devi venire a Mljet per convincerti da solo. L’isola di Mljet si trova nella Dalmazia Meridionale, vicino a Dubrovnik. Una sua parte è proclamata il Parco Nazionale. Potrai nuotare nel mare oppure nelle acque salate del Lago Grande, godendoti un azzurro incredibile. In primavera o in autunno, potrai nuotare nel Lago piccolo, perché le sue acque sono più calde di quelle del Lago Grande e del mare. Avrai piacere di fare delle passeggiate lunghissime attraverso le pinete folte. Forse, da qualche parte, scorgerai anche una mangusta, curioso animaletto che protegge l’isola dai serpenti, oppure potrai incrociare lo sguardo con una civetta.

Pellegrinaggio a Međugorje

In un periodo relativamente breve, Međugorje, è diventato uno dei più noti santuari mariani in tutta l’Europa. Raccomandiamo di fare una gita a Međugorje, anche per i non credenti. L’energia che emana questo luogo è particolarmente forte. I visitatori e pellegrini da tutto il mondo raggiungono Međugorje. Le messe vengono celebrate in numerose lingue.

Dubrovnik

La città perla della Dalmazia Meridionale, iscritta nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. La città di una lunghissima tradizione turistica, pronta a rispondere a tutte le richieste dei suoi visitatori. La città dei musei e dei festival, la città delle trattorie e dei ristoranti, località con mite clima mediterraneo e con dei paesaggi stupendi. Ogni suo angolo conferma la frase del celebre scrittore irlandese, Bernard Shaw: "Coloro che cercano paradiso in terra devono venire a Dubrovnik". Pensiamo che questo sia un ottimo motivo anche per te di venire a Dubrovnik e di verificare la veridicità di questa frase.

to top
Come prenotare? Modi di pagamento FAQ Condizioni generali Sitemap
Izidora Kršnjavoga 1, Hotel Westin, 10000 Zagreb - Croazia / e-mail: info@adriatica.net, ++385 (0)1 2415 600, ID HR-AB-20-060000638, OIB 02041978827