Dubrovnik

Dubrovnik può rispondere alle più minute esigenze dei suoi visitatori. La città dei musei, dei festival, trattorie e ristoranti, località dal mite clima mediterraneo e dai bellissimi paesaggi confermano la famosa frase dello scrittore Bernard Shaw: "Chi cerca il paradiso sulla terra, deve venire a Dubrovnik". Il soggiorno in uno degli alberghi di Dubrovnik offre le emozioni speciali. Seduto sulla terrazza, mentre stai prendendo il tuo caffè oppure stai degustando la rozata, un dolce tipico della zona, potrai goderti la vista su Lovrijenac, una delle torri, che ospita la leggendaria rappresentazione di “Amleto”, proposta dal festival Giochi Estivi di Dubrovnik.

Informazioni generali

  • Popolazione: 43 770 nel 2001
  • Posizione geografica: Dalmazia meridionale
  • Clima: mediterraneo
  • Temperatura media d’estate: 25° C
  • Temperatura media d’inverno: 9° C
to top

Storia

Dubrovnik deve il successo del suo sviluppo storico alla favorevole posizione geografica e all’economia basata sulle attività commerciali e marittime. Dalle ultime ricerche risulta che il territorio dell’odierna Dubrovnik fu abitato nel VI secolo, e nel VII secolo, con l’arrivo dei Croati, cominciò lo sviluppo della città, contemporaneamente all’ Epidaurus, odierna Cavtat. Nel XII e XIII secolo si intensificarono gli scambi commerciali tra l’est e ovest. Le crociate hanno ulteriormente facilitato lo sviluppo dei centri di commercio nel Mediterraneo, tra cui anche Dubrovnik che cominciò a svilupparsi rapidamente. Nel Trecento con la Carta di Zara Dubrovnik fu liberata dal dominio della Serenissima, e da lì la città cominciò a svilupparsi ancora di più. Nel Cinquecento Dubrovnik divenne Repubblica. Nel 1667 affrontò la crisi in seguito al grande terremoto che la colpì, però riuscì a superarla. Nel 1815, in seguito alla delibera adottata presso la Corte di Vienna, Dubrovnik diventò parte della Croazia e della Dalmazia. Negli anni novanta dello scorso secolo Dubrovnik ha subito gravi attacchi durante la Guerra per la Patria. Oggi la città è in gran parte ristrutturata e attira i visitatori con la sua bellezza e l’orgoglio. to top

Gastro

La prima cosa che ci viene in mente quando parliamo della gastronomia di Dubrovnik, è il dolce tipico di queste parti, rozata. La rozata è la densa crema fatta di uova, farina e latte, servita raffreddata con glassa di caramella.

A Dubrovnik ci sono numerosi piatti saporiti e buoni, preparati secondo le antiche ricette. Sulle tavole di Dubrovnik c’è molto pesce condito con l’olio di oliva, garante della buona salute. C’è anche la verdura lessata, ovvero bollita in acqua salata e condita con l’olio di oliva.

Una delle specialità è anche la buccia inzuccherata di limone e arancia, che va particolarmente bene con alcuni liquori.

Fidatevi degli ospitali cittadini di Dubrovnik che vi consiglieranno una delle specialità da assaggiare nei ristoranti della città, nei quali oltre alla buona cucina vi sorprenderà l’affascinante panorama che abbraccia la città o il mare.

to top

Sport

La prima cosa che ci viene in mente quando parliamo della gastronomia di Dubrovnik, è il dolce tipico di queste parti, rozata. La rozata è la densa crema fatta di uova, farina e latte, servita raffreddata con glassa di caramella.

A Dubrovnik ci sono numerosi piatti saporiti e buoni, preparati secondo le antiche ricette. Sulle tavole di Dubrovnik c’è molto pesce condito con l’olio di oliva, garante della buona salute. C’è anche la verdura lessata, ovvero bollita in acqua salata e condita con l’olio di oliva.

Una delle specialità è anche la buccia inzuccherata di limone e arancia, che va particolarmente bene con alcuni liquori.

Fidatevi degli ospitali cittadini di Dubrovnik che vi consiglieranno una delle specialità da assaggiare nei ristoranti della città, nei quali oltre alla buona cucina vi sorprenderà l’affascinante panorama che abbraccia la città o il mare.

to top

Divertimento e vita notturna

Gli amanti della vita notturna troveranno delle discoteche dove potranno ballare fino all’alba oppure le feste che spesso vengono organizzate all’aperto. Calda notte d’estate, buona musica, ambiente allegro, bicchiere di buon vino, e non ci vuole altro!

La mattina, prendete il vostro primo cafè a Stradun per recuperare il vigore, immersi nelle profonde poltrone di qualche lounge bar.

Se vi capita di visitare Dubrovnik in inverno, verso Natale e Capodanno, scoprirete come si festeggia a Dubrovnik. Noi vi diremo soltanto che si festeggia con tanta musica che risuona in tutta la città. Tutti ne sono benvenuti.

In estate c’è l’inevitabile Festival Estivo, festival del teatro che attira tutti gli anni gli amanti della cultura. Ci sono inoltre numerose mostre in piccole gallerie, chiese e palazzi, e concerti di musica classica si svolgono quasi tutte le sere.

to top

Come arrivare?

  • In automobile: Zagabria - Dubrovnik 577 km in autostrada
  • In aereo: www.croatiaairlines.hr (Dubrovnik airport 13 km)
  • In bus: www.akz.hr
  • In treno: www.hznet.hr
  • Traghetti di linea locali e internazionali: www.jadrolinija.hr
to top

Spiagge

Numerose riviste del settore turistico considerano la spiaggia collocata sotto le mura cittadine come una delle più belle spiagge in tutta l’Europa. Fare un bagno con la vista sulle mura che richiamano i tempi passati è davvero un’esperienza straordinaria. Questo lido di ghiaia ospita anche una terrazza che offre bibite rinfrescanti. Nei dintorni piuttosto vicini di Dubrovnik, le spiagge sono perlopiù rocciose. Un’escursione sull’isola di Lokrum offre delle emozioni particolari: la possibilità di nuotare in un laghetto, collocato al centro dell’isola, e di raggiungere una piccola grotta. Sull’isola di Lopud, che fa parte di Elafiti, si trova la lunga spiaggia sabbiosa, chiamata Sunj, alla quale si accede facendo una passeggiata del tipo avventuristico. Una volta arrivato, capirai perché n’è valsa la pena. to top

Cosa visitare?

Mura

Le mura di Dubrovnik, legame tra il presente e il passato, rappresentano uno dei migliori sistemi difensivi in Europa. La lunghezza totale delle mura è di 1940 m, e insieme con le sue cinque torri costituiscono una località da non perdere. Fate una passeggiata lungo le mura che cingono la città, godete la vista sui tetti, sul mare e sull’isoletta di Lokrum, vi sembrerà di aver fatto un viaggio nel tempo. Nelle torri ancor oggi hanno luogo vari manifestazioni culturali e concerti, mentre nella torre Minceta spesso avvengono i matrimoni.

Palazzo Sponza

Al palazzo Sponza oggi c’è l’Archivio di Stato, che conserva i documenti di origine del XII secolo. Il visitatore può vedere come Dubrovnik sviluppava i suoi legami politici, commerciali ed economici con il resto dell’Europa, nella sua qualità di repubblica indipendente.

Lovrijenac

Questa fortezza impressionante si trova fuori delle mura cittadine. Era la postazione dalla quale veniva protetta la porta principale cittadina. Oggi testimonia i tempi passati e le opere coraggiose dei suoi difensori. Durante la manifestazione Giochi estivi di Dubrovnik, Lovrijenac, ogni estate, tradizionalmente ospita la rappresentazione di “Amleto”.

Statua di Orlando

Nei pressi della Porta di Ploce c’è la statua di Orlando, eroe medioevale, probabile nipote di Carlo Magno. La statua di Orlando fu eretta nel Quattrocento come simbolo della libertà e dell’indipendenza. Ancora oggi durante il Festival Estivo alla statua di Orlando viene appesa la bandiera con la scritta latina Libertas (libertà). Oggi la statua di Orlando è il punto di incontro dei cittadini di Dubrovnik, che prendono appuntamento sotto la statua. Fatelo anche voi!

to top
Come prenotare? Modi di pagamento FAQ Condizioni generali Sitemap
Izidora Kršnjavoga 1, Hotel Westin, 10000 Zagreb - Croazia / e-mail: info@adriatica.net, ++385 (0)1 2415 600, ID HR-AB-20-060000638, OIB 02041978827